IL CIOCCOLATO: IL RE DEGLI INGREDIENTE

 

Tavolette brune, un pò più chiare o addirittura bianche: ecco, nella sua varietà, sua maestà il cioccolato.

Il cioccolato si ottiene lavorando la polvere di cacao insieme allo zucchero, in varia quantità, e ad altri elementi aggiuntivi come agli aromi (vaniglia, cannella, ecc.), i canditi o le nocciole.

Vi sono vari tipi di cioccolato in commercio; puro, dolce-amaro, amaro, amarissimo e al latte.

Il cioccolato fondente:usato soprattutto nella preparazione di salse calde e glasse al cioccolato.

Il cioccolato extra-fondente: deve contenere almeno il 45% di cacao.

Cioccolato da copertura:è un tipo di cioccolato, molto usato in pasticceria, al quale viene aggiunto un supplemento di burro che lo rende più fluido e fondente.

Cioccolato al latte: cioccolato preparato con l’aggiunta di latte e burro di cacao.

Gianduia: è un cioccolato al latte a cui è stata aggiunta una crema di nocciole tostate, finemente macinate.

Cioccolato bianco: è un fondente costituito solo da burro di cacao, zucchero, latte in polvere. E’ impropriamente chiamato cioccolato.

Cacao solubile: è un prodotto zuccherato e non da usare per la preparazione di bevande.

In pasticceria vi è un larghissimo uso di cioccolato per torte, bonbon,uova, pasticcini, cioccolatini ecc.

 

IL METODO PER SCIOGLIERLO

Il più comune è a bagnomaria: mettete il cioccolato in una ciotola che resiste al calore e inserirla in una pentola che contiene acqua in ebollizione, continuare a mescolare fino a completo scioglimento.

Forno a microonde:mettere il cioccolato in una ciotola e cuocerlo a recipiente scoperto per 2/3 minuti, mescolare e poi reinserirlo nel forno e ripetere fino a completo scioglimento.

 

COME CONSERVARLO

Non mettere il cioccolato in frigorifero: la bassa temperatura provoca un’invisibile condensa in superficie che ne altera il gusto e spinge lo zucchero ad affiorare, formando una patina bianca. La temperatura ideale per una buona conservazione si aggira tra i 12 e i 18 gradi; una tavoletta di cioccolato amaro si conserva per 1 anno e mezzo.

Il cioccolato è un alimento molto nutriente: mediamente 100 g di cioccolato forniscono fra le 450 e le 600 calorie. E’ anche energico in quanto contiene sali minerali, carboidrati, proteine, grassi (tra cui il burro di cacao) e vitamine (A e B).

Ora siamo pronti per provarlo in cucina, che ne dite????? Allora la  prossima chicca sarà una bella ricetta!!!!!!

da Moniquella!!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...